I big del mondo si preparano al peggio. L’Fmi mette sul piatto 1000 miliardi

La Fed non basta: tonfo per Borse Ue e Wall Street

I big del mondo si preparano al peggio. L’Fmi mette sul piatto 1000 mld

La mossa a sorpresa della Federal Reserve, che nella serata italiana di domenica ha praticamente azzerato i tassi e garantito acquisti di titoli per 700 miliardi di dollari nei prossimi mesi, non sortisce gli effetti desiderati sui mercati che anzi crollano in doppia cifra percentuale.

Nonostante le Banche centrali – dall’Europa al Canada, passando per Giappone, Regno Unito e Svizzera - abbiano annunciato un coordinamento per servire liquidità ai mercati, gli scambi asiatici si sono mossi al ribasso e l’andamento delle Borse europee è in profondo ribasso così come Wall Street.

La situazione sulle Piazze del Vecchio continente si fa ancora più pesante a metà giornata, con perdite che si ampliano nonostante l’Fmi assicuri - attraverso la direttrice Kristalina Georgieva - di esser pronto a mobilitare 1000 miliardi attraverso le sue linee di credito.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com