G20, 8 paesi torneranno al Pil prepandemico entro il 2021

I casi Cina e Turchia. Ocse: “Il Pil mondiale supera il livello pre-Covid. Per l’Italia crescita al 6%”

G20, 8 paesi torneranno al Pil prepandemico entro il 2021

La ripresa dell’economia mondiale ha riportato il Pil oltre il livello pre-Covid. Le ferite della crisi sono però ancora aperte: a metà del 2021, la produzione mondiale era del 3,5% più bassa rispetto alle stime precedenti alla pandemia. Secondo l’Ocse, il gap equivale a 4.500 miliardi di dollari in meno rispetto al potenziale, se cioè non ci fosse stato il Covid-19.

“Il mondo sta attraversando una ripresa vigorosa grazie alle misure decisive assunte dai Governi nel momento più acuto della crisi. Ma come osservato per la distribuzione dei vaccini, i progressi sono diseguali. Affinché la ripresa sia sostenuta e generalizzata, bisogna agire su più fronti, dai programmi di vaccinazione in tutti i Paesi a strategie concertate di investimento pubblico”, ha spiegato il segretario generale dell’Ocse, Mathias Cormann.

A livello domestico, nel 2021, i rimbalzi più forti sono quelli messi a segno dai Paesi che più hanno sofferto le conseguenze economiche della pandemia. Così, l’Italia, che nel 2020 aveva visto il Pil arretrare dell’8,9%, quest’anno dovrebbe mettere a segno una crescita che sfiora il 6%. Nel 2022, il passo si assesterà attorno al 4%. Forte rimbalzo anche per l’altra economia dell’Eurozona messa in ginocchio dalla crisi, la Spagna, che archivia la recessione del 10,8% nel 2020, per avviarsi a una crescita del 6,8% quest’anno e del 6,6% il prossimo. Traiettoria analoga per il Regno Unito, impegnato anche sul fronte della Brexit: l’economia passa dal -9,8% del 2020 al +6,7% nel 2021. La Germania, che aveva contenuto i danni (-4,9% nel 2020), crescerà meno quest’anno (2,9%) per accelerare al 4,6% nel 2022. Confermata, inoltre, la brusca accelerazione per Cina e India, che cresceranno rispettivamente dell’8,5% e del 9,7% nel 2021.

Nel complesso, il Pil globale dovrebbe salire del 5,7% nel 2021 e del 4,5% nel 2022. Tuttavia, considerando i paesi del G20, solo 8 riusciranno a recuperare i livelli di crescita economica prepandemici entro il 2021. Sono Australia, Canada, Corea del Sud, Stati Uniti, Brasile, India, Indonesia e Russia. Occorre poi considerare che solo due paesi, Cina e Turchia, hanno mantenuto anche nel 2020 un Pil positivo.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

quoted business

Dal 2001 il Pil reale della Cina è cresciuto del 980%

Vent’anni di Brics: chi vince e chi perde. Ecco come sono cambiati Brasile, Russia, India e Cina (più il Sudafrica) dai tempi in cui Jim O’Neill coniò una sigla destinata a entrare nella storia. Ma, nonostante il lento ma inesorabile declino economico statunitense nel mondo, il sistema monetario basato sul dollaro resta dominante. [continua ]

Economia

Tra le prime 10 economie al mondo solo 2 non hanno ancora recuperato i livelli di Pil del 2008 (prima della crisi globale scatenata dal fallimento di Lehman Brothers)

Mentre in molti si sono prima esaltati per la forte ripresa (in termini percentuali) delle economie di mezzo mondo dopo la fase acuta del Covid e poi depressi analizzando l’impatto globale dell’invasione russa dell’Ucraina, in pochi ricordano che alcuni paesi non si sono ancora ripresi dalla crisi del 2008. Il che ci fornisce una lezione da non sottovalutare [continua ]

Economia
Le economie più ricche per Pil pro-capite. Sul podio Usa, Germania e Canada

Le economie più ricche al mondo per Pil pro-capite. Sul podio salgono Usa, Germania e Canada

Economia
Due scenari per il Pil globale 2020: -7,6% e -6%. Italia tra -14% e -11%

L’Ocse disegna due scenari per il Pil globale 2020: -7,6% e -6%. Italia tra -14% e -11%

Economia
Usa-Cina

Nel 2020 il Pil procapite è stato pari a 63mila $ negli Usa. La Cina si è fermata a 10mila. L’Italia a 32mila.

Economia

La guerra trasforma l’Ucraina da paese povero a poverissimo. Il Pil 2022 a -35%

La crescita economica della Russia diminuirà del -8,5% quest’anno, secondo l’Fmi. Scendono anche le previsioni sul Pil globale: da +4,4% a +3,6%. L’Italia, che accusa la dipendenza energetica da Mosca, crolla dal 3,8% al 2,3%. La crisi avviene in un momento in cui l’economia globale non si è ancora pienamente ripresa dalla pandemia. Anche per questo motivo tutte le stime sono soggette a ulteriori modifiche. [continua ]

Economia

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com