La Cina diventerà presto la 1° economia al mondo. L’Italia scenderà al 13° posto

Secondo l’ultimo report del Centre for Economics and Business Research, nel 2022 l’India supererà la Francia e nel 2023 batterà la Germania per diventare la terza economia al mondo nel 2031

Cina 1° economia al mondo nel 2030. Italia al 13° posto entro 15 anni

L’economia mondiale supererà per la prima volta i 100.000 miliardi di dollari nel 2022. A fare i conti è il Centre for Economics and Business Research, secondo il quale la Cina strapperà agli Stati Uniti lo scettro di prima economia al mondo nel 2030. Nel frattempo, anche il debito globale è schizzato in avanti, raggiungendo i 226 mila miliardi di dollari.

Il prossimo anno l’India superare la Francia mentre nel 2023 batterà la Germania, per divenire la 3° economia al mondo nel 2031. Berlino a sua volta sopravanzerà il Giappone nel 2033. Inoltre, la top ten delle potenze economiche dovrebbe vedere l’ingresso della Russia nel 2036 e dell’Indonesia al 9° posto nel 2034. Ma c’è anche chi esce dalle migliori dieci. L’Italia manterrà il suo ottavo posto in classifica nel 2022, ma scenderà al 13° del 2036.

La crescita dell’economia mondiale è attribuibile agli stimoli elargiti per far fronte alla pandemia e alla ripresa che hanno innescato. Una ripresa però accompagnata da un balzo dell’inflazione che, se si dimostrerà persistente, rischia di causare un recessione nel 2023 o nel 2024. L’aumento dei prezzi al consumo è ormai un fenomeno diffuso a livello globale, aggravato dalle strozzature alle catene di approvvigionamento, alle quali si è aggiunta una meno passeggera inflazione salariale.

La recente galoppata dei prezzi sta spingendo le banche centrali ad accantonare il concetto di ‘inflazione temporanea’ e accelerare il ritiro degli stimoli messi in campo per salvare l’economia dal Covid. La Bank of England è stata la prima fra gli istituti centrali delle maggiori economie ad adottare un rialzo. La Fed ha invece annunciato un’accelerazione del processo di riduzione degli acquisti di asset, che ha condotto a una velocità di 120 miliardi di dollari al mese dall’inizio del Covid, aprendo la strada a una stretta del costo del denaro nella prima metà del 2022. Più cauta invece la Bce che dice addio (con riserva) al programma pandemico, senza però parlare di un aumento del costo del denaro.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

L’Ue si dà la zappa sui piedi e finisce nel ‘cul de sac’ dei fertilizzanti chimici

Il blocco all’export dei fertilizzanti sancito dalle sanzioni occidentali e consolidato dai provvedimenti moscoviti danneggia l’agricoltura europea e non può che portare al sensibile calo della produzione agricola a livello mondiale. Anche in paesi remoti e molto poveri. E quando l’export ripartirà potrebbe essere dirottato da Putin verso i “paesi non ostili”. [continua ]

Economia

Ray Dalio: “Il denaro facile ha allargato i divari. Prepariamoci a guerre civili e globali”. E “alla fine dell’Impero americano”

Il fondatore del fondo Bridgewater, il più grande hedge fund al mondo, lancia l’allarme: “Debito, inflazione e populismo portano il mondo verso una crisi economica e un grande conflitto di potere tra Stati Uniti e Cina”. [continua ]

Economia

Tra le prime 10 economie al mondo solo 2 non hanno ancora recuperato i livelli di Pil del 2008 (prima della crisi globale scatenata dal fallimento di Lehman Brothers)

Mentre in molti si sono prima esaltati per la forte ripresa (in termini percentuali) delle economie di mezzo mondo dopo la fase acuta del Covid e poi depressi analizzando l’impatto globale dell’invasione russa dell’Ucraina, in pochi ricordano che alcuni paesi non si sono ancora ripresi dalla crisi del 2008. Il che ci fornisce una lezione da non sottovalutare [continua ]

Economia
Le economie più ricche per Pil pro-capite. Sul podio Usa, Germania e Canada

Le economie più ricche al mondo per Pil pro-capite. Sul podio salgono Usa, Germania e Canada

Economia
Inflazione Usa al top dal 1981. La Russia taglia i tassi
quoted business

Inflazione Usa al top dal 1981. La Russia taglia i tassi per la quarta volta da marzo

Economia
Draghi stoppa ancora lo shopping del Dragone
quoted business

Draghi stoppa ancora lo shopping del Dragone

Economia

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com