Blair: “Ora la sfida è al populismo di sinistra”

Parla l’ex premier britannico e fautore della ‘terza via’

Blair: “Ora la sfida è al populismo di sinistra”
Tony Blair

Tony Blair parla di Stati Uniti senza mezzi termini con la serenità di chi ha già dato. Se lo può permettere, visto che è stato a lungo premier del Regno Unito ma anche fautore di quella famigerata ‘terza via’ (tra Stato e mercato) che non ha mai visto un esito concreto.

“Il voto in America ha dato una lezione a tutti, anche al centrosinistra – spiega Blair -. Che il populismo di destra non può essere battuto con un populismo di sinistra. Ma solo da una persona, come Joe Biden, che unisce”.

C’è comunque un problema, qualcuno potrebbe dire un elefante nella stanza. Secondo l’ex premier, 67 anni, “l’America è spaccata. Sarà un grosso problema per Biden: avrà metà Congresso contro, oltre 71 milioni di persone hanno votato per il presidente uscente e per le sue idee”.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com