Usa, vola la disoccupazione. E la Federal Reserve interviene con altri 2.300 miliardi

Powell: “La Fed agirà in modo forte finché non partirà la ripresa”

Vola la disoccupazione. E la Fed interviene con altri 2.300 mld

I sussidi di disoccupazione negli Usa si attestano a 6,6 milioni di domande contro le previsioni per 5 milioni e mezzo.

Nelle ultime tre settimane il numero di statunitensi che hanno chiesto supporto è balzato così a 16,6 milioni. Da inizio anno al 14 marzo erano stati 11 mln.

Numeri che hanno contribuito a spingere la Federal Reserve ad annunciare una nuova serie di linee di credito per fornire 2.300 miliardi di dollari a sostegno dell’economia statunitense.

“Il programma - spiega il presidente Jerome Powell - ha l’obiettivo di aiutare imprese, cittadini, governo statale e amministrazioni locali a far fronte al crollo della liquidità legato al lockdown”. 

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com