Biden: 1.900 miliardi contro pandemia e recessione

Il presidente eletto conta di dare un assegno da 1.400 dollari a 88 milioni di americani e di vaccinare cento milioni di persone in cento giorni

Biden: 1.900 mld contro pandemia e recessione

È pronta la prima “manovra Biden”, denominata ‘American Rescue Plan’. Prevede 1.900 miliardi di dollari di nuova spesa pubblica per vincere la sfida contro pandemia e recessione.

Metà di quei fondi andrebbero a finanziare la battaglia contro il covid, in particolare la campagna “cento milioni di vaccinati in cento giorni”. L’altra metà finirebbe direttamente nelle tasche degli americani: un assegno o bonifico bancario da 1.400 dollari per decine di milioni di cittadini. Dovrebbero riceverlo quasi 88 milioni di americani, quelli con un reddito individuale sotto i 75.000 dollari annui o familiare sotto i 112.000 dollari annui.

Si aggiungono un rifinanziamento delle indennità di disoccupazione, 400 dollari settimanali da prolungare fino a settembre; altre provvidenze per figli a carico e indennità da assenza per malattia.

In aggiunta Biden vuole alzare per legge il salario minimo a 15 dollari l'ora. Ha sottolineato che l'aumento è stato approvato di recente da un referendum in Florida, Stato a maggioranza repubblicano.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com