Usa, in venti anni triplicata la produzione di armi

Un rapporto interministeriale sulle armi da fuoco diffuso dal dipartimento della Giustizia statunitense evidenzia la crescente attrazione degli americani per le armi da fuoco e l’altrettanto crescente facilità a procurarsene su un mercato inondato da armamenti di ogni genere

In venti anni triplicata la produzione di armi

Negli Stati Uniti la produzione nazionale di armi da fuoco è triplicata negli ultimi 20 anni, con oltre 139 milioni destinate al mercato interno che si sono aggiunte a 71 milioni di armi importate dal 2000 al 2020. I dati sono contenuti in un rapporto interministeriale sulle armi da fuoco, diffuso nei giorni scorsi dal dipartimento della Giustizia statunitense.

Il documento evidenzia, da un lato, la crescente attrazione degli americani per le armi da fuoco e la crescente facilità a procurarsene su un mercato inondato da armamenti di ogni genere. Dall’altro, il rapporto governativo registra un boom di omicidi, al livello più alto degli ultimi 25 anni.

Negli ultimi due decenni le aziende statunitensi hanno prodotto 139 milioni di armi destinate al commercio, di cui 11,3 milioni per il solo 2020. Durante lo stesso periodo 71 milioni di armi da fuoco sono state importate, contro ‘solo’ 7,5 milioni esportate, aumentando ulteriormente il quantitativo già disponibile sul mercato statunitense.

La forte crescita della produzione è andata di pari passo con l’espansione del comparto industriale: il numero di aziende operative si è moltiplicato per 7. Nel 2000 erano in attività 2.222 società dedite alla fabbricazione di armi, mentre nel 2020 il governo ne ha censito 16.963. Di conseguenza la produzione annua di armi da fuoco destinate alla vendita commerciale è notevolmente cresciuta (+205% in 16 anni).

Una delle conclusioni più preoccupanti del rapporto riguarda il boom delle armi in kit che possono essere fabbricate in casa, con alcune parti acquistabili on line o prodotte con una stampa 3D. Nel 2021 la polizia ha recuperato 19.344 kit di ‘armi fantasma’ a fronte delle 1.758 nel 2016.

Uno dei risultati è che lo scorso anno il tasso di omicidio si è attestato negli Stati Uniti attorno a 6,1 per 100 mila abitanti, il più alto degli ultimi 25 anni.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Biden al Congresso: “È tempo di agire sulle armi. Alzare l’età per acquistarle da 18 a 21 anni”. Ma la lobby è troppo potente

Il presidente statunitense: “Quante altre carneficine siamo disposti ad accettare?”. Ma i repubblicani, sostenuti dai potenti produttori di armi, fanno muro a qualsiasi riforma che restringa il mercato. Anche alcuni esponenti democratici sono titubanti. Lo Stato di New York approva intanto l’innalzamento dell’età per le semiautomatiche. [continua ]

Economia

Gli Stati Uniti hanno già speso 8,2 miliardi di dollari per rifornire di armi l’Ucraina

La guerra che nessuno sembra voler far finire. Il repubblicano e veterano Mike Waltz di ritorno dall’Ucraina: “Zelensky sente come se stesse perdendo lentamente, come se l’amministrazione Biden lo stesse di fatto aiutando a giocare per il pareggio”. [continua ]

Global

L’Fmi taglia le stime per gli Usa: appena +1% di crescita economica nel 2023

Il Fondo monetario internazionale: “L’economia Usa si è ripresa rapidamente dalla pandemia, ma il rimbalzo della domanda ha stressato la catena di approvvigionamento e provocato un forte aumento dell’inflazione”. [continua ]

Economia
Ecco come potrebbero perdere la nuova Guerra Fredda. E il dominio sul mondo

Ecco come gli Stati Uniti potrebbero perdere la nuova Guerra Fredda. E il dominio sul mondo

Global
Il sogno californiano è finito?

Il sogno californiano è finito?

Economia
+6,4% il Pil del primo trimestre. Corre l’economia

+6,4% il Pil del primo trimestre. Corre l’economia degli Stati Uniti

Economia

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com