L'uscita dall'euro sarebbe una pazzia e comporterebbe un effetto devastante

L'uscita dall'euro sarebbe una pazzia e comporterebbe un effetto devastante sul debito pubblico, immaginate i tassi al tempo della lira sul debito.

Antonio Patuelli, presidente dell’Abi
L'uscita dall'euro sarebbe una pazzia e comporterebbe un effetto devastante
Antonio Patuelli, presidente del'Abi

Visto da qb

Il presidente dell'Abi ha sottolineato come "l'euro abbia mitigato le conseguenze di un debito pubblico che, ad eccezione di alcuni momenti, è sempre cresciuto". Ha, inoltre, ribadito la necessità per l'Italia di restare nell’Eurozona: "Siamo un paese strutturalmente povero che vive di export e turismo. Abbiamo grandissimo interesse a non avere barriere". Patuelli, infine, ha ricordato come uno spread Btp-Bund a "300 punti non è coerente con i fondamentali dell'economia".

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com