Cuba 'controlla' il Venezuela?

Gli Stati Uniti accusano Cuba di controllare l'élite politica, i servizi di intelligence e l'esercito venezuelani

L'isola 'controlla' il Venezuela?
Fidel Castro

Le truppe cubane sarebbero in Venezuela sotto copertura di Caracas. È l’ipotesi avanzata da Washington. D’altronde, per Donald Trump, Nicolas Maduro non è altro che un "burattino cubano". E, poi, in un comizio in Florida alla fine di febbraio il presidente Usa aveva esplicitamente accusato Cuba e minacciato apertamente l'intervento militare statunitense in Venezuela a favore di Juan Guaido.

Il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez, respinge l’accusa. Ma gli Stati Uniti non sono gli unici a puntare l’indice contro l’isola: anche l'Organizzazione degli Stati americani (OAS) e alcune Ong hanno rivolto attacchi simili. Ovvero, di controllare l'élite politica venezuelana, l’esercito e i servizi di intelligence.

In realtà, l'influenza di Cuba sul Venezuela esisteva già prima del tentativo di rovesciare l'ex presidente Hugo Chavez l'11 aprile 2002. E il fatto che Fidel Castro cercasse attivamente di esportare il proprio modello rivoluzionario in paesi tra i quali il Venezuela è indiscusso. In ogni caso, gli osservatori considerano quella data come una svolta. Secondo l’esperto Ivo Hernandez, "i piani di Castro per Caracas avevano bisogno di un individuo manipolabile: quella persona era Hugo Chavez, che governò il Venezuela dal 1999 fino alla sua morte nel 2013".

Fonte

Articoli correlati

Arriva la rete 3G. È ora possibile navigare sul web

Bbc

Cuba, rete 3G per tutti. O quasi

Innovazione
Rivoluzione sull’isola, verso l’economia di mercato

Rivoluzione a Cuba: economia di mercato, proprietà privata e investimenti esteri

Strategie & Regole

quoted business

Cuba, svolta digitale: wifi libero

Dal 29 luglio Cuba cambia. In parte. Il web diventa libero e la rete si estende anche ai privati. Chiunque potrà creare una propria rete, importare dall’estero i modem per trasmettere, installare un fascio di collegamento via cavo, wireless e perfino la fibra ottica. I cubani hanno fame di notizie e le autorità hanno capito di non poter fermare l’onda. Certo, i costi sono ancora proibitivi, ma scenderanno nel tempo. Ciò che conta è che finora internet era un’esclusiva del governo. [continua ]

Innovazione

Cuba, il salario medio mensile dei dipendenti pubblici non supera i 28 euro

Il salario medio dei dipendenti delle imprese statali di Cuba è equivalente a poco meno di 28 euro al mese, fattore che rende difficile la vita per chi rimane e incita tutti gli altri ad emigrare. Intervenendo alla Centrale dei lavoratori di Cuba, l'unica organizzazione sindacale dell'isola caraibica, il ministro del Lavoro cubano, Margarita González Fernández ha confermato che la retribuzione media mensile (ovvero la maggioranza degli occupati totali) è pari a 27,7 euro. [continua ]

Jobs & Skills
Frase del giorno - Parole

Efe

Dopo 60 anni di gestione statale, il governo cubano apre per la prima volta il sistema ferroviario agli operatori esteri, che potranno ora gestire sia i treni sia la rete.

Mobilità
Per la prima volta disponibile la rete 3G sui cellulari

Efe

Cuba, per la prima volta disponibile la rete 3G sui cellulari. Ma per ora è solo un esperimento

Innovazione

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com