Recovery, la Spagna ottiene un aumento dei fondi e supera l’Italia

La Spagna riceverà attraverso il Recovery Fund dell’Ue 10,36 miliardi di euro in più di sovvenzioni rispetto a quanto previsto nel piano iniziale. Si tratta di un aumento del 17% che porta il totale da erogare a 69,52 mld e fa del Paese iberico il primo beneficiario del pacchetto di Next Generation Eu, superando l’Italia che avrà 68,89 mld (comunque in aumento rispetto ai 65,45 iniziali). Seguono Francia (39,37 mld), Germania (25,61) e Polonia (23,85).

Recovery, Madrid ottiene un aumento dei fondi e supera l’Italia
Il premier spagnolo Pedro Sanchez

L’incremento dell’accantonamento per la Spagna rispetto alla previsione di 59,16 miliardi di euro è dovuto al fatto che i dati siano stati ricalcolati tenendo conto delle previsioni economiche emesse a novembre dalla Commissione europea, che hanno peggiorato la stima del Pil 2020 per la Spagna, così come l’inflazione, poiché l’ultima ridistribuzione è espressa a prezzi correnti e la precedente era a prezzi 2018.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del rapporto debito/Pil in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna

Osservando l’andamento del rapporto debito/pil nei cinque paesi selezionati emergono tre aspetti nodali 1) la tendenza a convergere da parte di Francia, Regno Unito e Spagna negli ultimi anni 2) la dimensione del debito italiano 3) la netta inversione di marcia della Germania dopo il 2012

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com