Google, multa record da 4,3 mld per Android comminata dalla Commissione europea

La Commissione europea accusa Google di essersi servita di Android per imporre i suoi prodotti di ricerca sui dispositivi mobili. In questo modo avrebbe monopolizzato gli introiti delle pubblicità sugli smartphone

Google, multa record da 4,3 mld per Android

Nuova multa record per Google dalla Commissione europea, la più alta mai comminata da Bruxelles: dovrà pagare 4,3 miliardi di euro per aver abusato della posizione dominante attraverso Android. L'Ue accusa Google di essersi servita del sistema operativo per imporre i propri prodotti di ricerca sui dispositivi mobili, monopolizzando gli introiti delle pubblicità sugli smartphone.

90 giorni per trovare una soluzione

L'anno scorso la Ue inflisse a Google una multa, già record, di 2,4 miliardi di euro per aver favorito il suo servizio di comparazione di prezzi Google Shopping a scapito degli altri competitor. A questo punto, Google ha 90 giorni di tempo per mettere fine alle pratiche anticoncorrenziali: se non si adeguerà, l'azienda rischia di pagare una penale ancora più consistente.

Cambio di business model?

La sanzione potrebbe indurre il gigante tech a modificare il modello di business, da aperto a pagamento. Android è sull'85,9% degli smartphone nel mondo, mentre iOS di Apple ha una quota del mercato globale pari al 14,1%.

Fonte

Articoli correlati

Google, terza sanzione miliardaria dall’Ue

Google incassa la terza multa miliardaria dall’Ue. La sanzione annunciata da Bruxelles è da 1,49 miliardi e deriva dalla violazione delle regole di concorrenza: la società Usa ha abusato della sua posizione dominante sul mercato - con la piattaforma AdSense - imponendo una serie di clausole restrittive nei contratti con i siti web terzi, impedendo ai concorrenti di piazzare le loro pubblicità su tali siti. [continua ]

Ue
Strategie & Regole
Google rompe con Huawei: stop agli aggiornamenti Android

Google rompe con Huawei: stop agli aggiornamenti Android per i cellulari del colosso cinese

Global
Colpo a Macron. Bocciata Sylvie Goulard come commissaria Ue

Colpo a Macron. Bocciata Sylvie Goulard come commissaria Ue

Ue
Strategie & Regole

quoted business

41bis a rischio. Le economie mafiose festeggiano

La Corte di Strasburgo ha stabilito che l’ergastolo ostativo “viola i diritti umani e l’Italia deve procedere a una riforma dell’istituto”. Sebbene si comprendano sulla carta le ragioni (la tutela dei diritti umani per tutti) che hanno spinto la Corte a una simile decisione, questo non toglie che sia profondamente sbagliata. Anche perché il pronunciamento da Strasburgo mette automaticamente in discussione il 41bis. Il cosiddetto carcere duro per i mafiosi (che non si redimono). [continua ]

Ue
Strategie & Regole
Gentiloni: “Patto non perfetto”. E poi: “Tratterò l'Italia come gli altri”

quoted business

Gentiloni: “Patto non perfetto”. E poi: “Tratterò l'Italia come gli altri Paesi”

Ue
Strategie & Regole
Il commissario Gentiloni: “Useremo il massimo della flessibilità possibile”

Gentiloni: “Useremo il massimo della flessibilità possibile”

Ue
Strategie & Regole

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com