Bye Bye London! L’Agenzia del farmaco trasloca ad Amsterdam. Battuta Milano

Superata la concorrenza del capoluogo lombardo, Copenaghen e Bratislava. Stimato un indotto da 1,7 miliardi di euro

Bye Bye London! L’Agenzia del farmaco ad Amsterdam
L'Agenzia europea del farmaco traslocherà ad Amsterdam nel 2019

I Ministri per gli affari europei dei 27 Paesi UE hanno deciso, tra le 19 città candidate, che l'Agenzia europea del farmaco (EMA) deve traslocare da Londra, a causa della Brexit, ad Amsterdam.

Le votazioni, a scrutinio segreto, hanno visto la città olandese superare Milano, Copenaghen e Bratislava, quest’ultima appoggiata inizialmente dalla Germania. Il capoluogo lombardo ha resistito fino al terzo ed ultimo round finito in parità, salvo poi essere battuto dai lancieri al sorteggio.

La voce di quoted

Eppure Milano sembrava in pole position. La filiera del pharma, infatti, secondo i dati della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, conta in Italia 25 mila imprese tra farmaceutico, biomedicale e biotech, con 165 mila addetti e 33 miliardi di fatturato. Le imprese del comparto risultano in crescita per il terzo anno consecutivo e la Lombardia è un punto di riferimento con 5 mila aziende, 53 mila addetti e affari da 16 miliardi. La sola Milano, con 2 mila imprese, pesa oltre un terzo del fatturato dei settori, con 12 miliardi e il 20 per cento degli addetti (33 mila). Ma evidentemente non è bastato per aggiudicarsi una gallina dalle uova d'oro. L'Università Bocconi ha, infatti, calcolato che da marzo del 2019 l'EMA traslocherà con quasi 900 dipendenti, un budget da 325 milioni di euro e un indotto da 1,7 miliardi di produzione aggiuntiva e 860 occupati in più all'anno.
Fonte

La voce di quoted

Eppure Milano sembrava in pole position. La filiera del pharma, infatti, secondo i dati della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, conta in Italia 25 mila imprese tra farmaceutico, biomedicale e biotech, con 165 mila addetti e 33 miliardi di fatturato. Le imprese del comparto risultano in crescita per il terzo anno consecutivo e la Lombardia è un punto di riferimento con 5 mila aziende, 53 mila addetti e affari da 16 miliardi. La sola Milano, con 2 mila imprese, pesa oltre un terzo del fatturato dei settori, con 12 miliardi e il 20 per cento degli addetti (33 mila). Ma evidentemente non è bastato per aggiudicarsi una gallina dalle uova d'oro. L'Università Bocconi ha, infatti, calcolato che da marzo del 2019 l'EMA traslocherà con quasi 900 dipendenti, un budget da 325 milioni di euro e un indotto da 1,7 miliardi di produzione aggiuntiva e 860 occupati in più all'anno.
www.quotedbusiness.com