Il vicepremier austriaco in un video promette favori e chiede finanziamenti illeciti

In un video il vicepremier chiede fondi illeciti e promette favori

Metti un video a Ibiza. Nulla di nuovo, se non fosse che sul divano c’è il vicepremier austriaco Strache con una sedicente nipote di un’oligarca russo. Strache parla di favori reciproci, appalti garantiti, acquisto di giornali “per fare come in Ungheria” con il controllo dei media, e presunti finanziamenti illeciti al suo partito. Il fatto ha avuto a Vienna un eco tale che il premier, il 32enne Sebastian Kurz, ha comunicato che si andrà a nuove elezioni. Intanto il vicepremier si è dimesso.

Le testate tedesche Süddeutsche Zeitung e Der Spiegel hanno diffuso un video ripreso con telecamere nascoste, in cui mostrano il vicecancelliere austriaco Heinz-Christian Strache in una villa a Ibiza a luglio 2017, pochi mesi prima delle elezioni di ottobre, mentre propone affari d’oro.

Quello che spera il futuro vicecancelliere, due anni fa candidato di punta alle politiche (l’Fpö, ex partito di Haider, arriverà con lui secondo con il 26% dei voti alle elezioni) è che “se lei prende il controllo della Kronen-Zeitung tre settimane prima delle elezioni e ci porta al numero uno, allora possiamo parlare di tutto”, promette, “non facciamo il 27, ma il 34%”. Nel video parla di un controllo dei media “alla Orban”, “se hai la Kronen decidi tutto tu”.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com