Il Manifesto

Doppi standard occidentali: le quattro lezioni dell’Ucraina

Secondo Ilan Pappé, la visione di media e classi dirigenti in Occidente è segnata da etnocentrismo e razzismo: dai rifugiati “simili a noi” alle “legittime” invasioni Usa in Medio Oriente fino alla tollerabilità dei gruppi neonazisti. E infine alle politiche di oppressione di Israele nei confronti dei palestinesi. Legittimare a livello internazionale l’invasione di Paesi sovrani e tacere sui processi di colonizzazione e oppressione ai danni di altri porterà a ulteriori tragedie in futuro, in Ucraina come in ogni altra parte del mondo. [continua ]

Strategie & Regole
Dove sono finiti i fondi dell’Ue? A finanziare il carbone

Germania, dove sono finiti i fondi dell’Ue? A finanziare il carbone

Economia
La Nato rischia un flop anche ai confini dell’Ucraina?

Reduce dal fallimento dell’Afghanistan, la Nato rischia un flop anche ai confini dell’Ucraina?

Global
L’ambientalismo di mercato? Una tragedia per l’Africa

L’ambientalismo di mercato? Una tragedia per l’Africa

Planet

Cobalto e sfruttamento. Cinesi in fuga dal Congo

Vittime di aggressioni e rapimenti legati alle attività minerarie: l’ambasciata di Kinshasa ha invitato cittadini e aziende della seconda economia al mondo a evacuare. Le imprese cinesi, viste con sempre maggiore sfiducia dalle comunità locali, sono iperattive nella Repubblica Democratica del Congo per nutrire l’appetito della madrepatria di risorse. Ma nella Repubblica africana la violenza, l’impiego di bambini, le condizioni di lavoro proibitive e le paghe misere sono anche nelle nostre tasche e case. [continua ]

Strategie & Regole
G20-Afghanistan, la carità (pelosa) e la diplomazia parallela Cina-Russia

G20-Afghanistan, la carità (pelosa) e la diplomazia parallela Cina-Russia

Global
Madrid verso un altro aumento del salario minimo

La Spagna verso un altro aumento del salario minimo

Jobs & Skills

Dopo Hiroshima la minaccia resta ancora atomica. Altro che green

Anche se non vi è stata una guerra nucleare, ben 2.056 test nucleari hanno provocato una scia di malattie tumorali e danni incalcolabili all’ambiente. Il 22 gennaio scorso è entrato in vigore il ‘Trattato di proibizione delle armi nucleari’, firmato da 86 paesi e ratificato da 55. Ma il governo e le forze politiche non sembrano prendere in considerazione la possibilità che il nostro paese firmi e ratifichi il trattato. Eppure l’Italia è lo Stato della Nato che ospita il numero più alto delle circa 120 testate Usa B-61 schierate in Europa. [continua ]

Energie & Risorse
Dal parlamento europeo ok alla sorveglianza di massa di tutte le email

Dal parlamento europeo ok alla sorveglianza di massa di tutte le email

Ue
Strategie & Regole
Blinken e il paradosso della lotta all’Isis. Nel mirino c’è l’Iran

Blinken e il paradosso della lotta all’Isis. In realtà nel mirino c’è l’Iran

Global

Il blocco dei licenziamenti? Un’operazione più politica che economica

È la posizione dell’economista Emiliano Brancaccio: “L’occupazione è crollata comunque, ma chi vuole i licenziamenti fa una battaglia contro ogni vincolo legislativo e a favore dell’ideologia del libero mercato”. [continua ]

Jobs & Skills

La Bce può cancellare il debito. Anche il Qe non è previsto dai Trattati

I debiti contratti dagli Stati per l’emergenza Covid possono essere convertiti in investimenti nella transizione ecologica. L’economista Gallegati: “Come per la Germania nel 1953. Per il Green New Deal ci vogliono molti più soldi di quelli stanziati. La Bce può stampare moneta. Lagarde ha in mente la stabilità finanziaria, ma guarda all’economia solo attraverso il Pil e non invece anche alla disoccupazione” [continua ]

Ue
Finanza pubblica
Il Papa in Iraq contro i potenti della terra

Il Papa in Iraq contro i potenti della terra

Global
Quante anomalie costituzionali nell’incarico a Draghi…

Quante anomalie costituzionali nell’incarico a Draghi…

Strategie & Regole
Renzi come Craxi

Renzi come Craxi

Strategie & Regole
www.quotedbusiness.com