Venezuela, avvelenato con il 'respiro del diavolo' un deputato anti-Maduro

Avvelenato con il 'respiro del diavolo' un deputato anti-Maduro
Freddy Superlano

Uno degli oppositori di Nicolas Maduro è ricoverato in gravi condizioni. Freddy Superlano è stato avvelenato in un ristorante di Cucuta, la città colombiana vicino al confine con il Venezuela dove nei giorni scorsi si è concentrata la resistenza venezuelana e si è tenuto il concerto "Venezuela Aid" finanziato dal miliardario britannico Richard Branson.

È, invece, morto il cugino e assistente del deputato, Carlos Surinas, a causa della stessa sostanza, come ha confermato il partito di Superlano, guidato da Juan Guaidó.

Sul caso indagano le autorità colombiane. Surinas avrebbe ingerito la burundanga ('il respiro del diavolo', o scopolamina), un alcaloide allucinogeno che si ricava dalla corteccia dell'albero borrachero, diffuso in Colombia, e viene usato come anestetico ma altamento tossico se assunto in dosi elevate.

Questo ulteriore grave fatto potrebbe accelerare il collasso del paese sudamericano che appare sempre più vicino.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com