Della Valle: “Non lascio”. Anzi, rilancia

Della Valle: “Non lascio”. Anzi, rilancia

Diego Della Valle nega. Dice che sta benissimo dove sta e non ha intenzione di lasciare nessuna delle due importanti poltrone che occupa in Tod’s, presidente e amministratore delegato. Nessun passo indietro come anticipato da qualcuno? Tutt’altro. Diego Della Valle ha ritoccato al rialzo la quota di controllo detenuta direttamente ed indirettamente in Tod's, al 63,03% dal 61,65% dell'ultimo aggiornamento pubblicato da Consob.

"Come abbiamo comunicato a suo tempo ufficialmente al mercato - scrive nella lettera agli azionisti - la nostra famiglia ha varato un piano di acquisti di azioni Tod's, convinti di fare un ottimo investimento, fiducioso nei risultati che il gruppo potrà ottenere".

Tod's SpA - che è la holding operativa di un Gruppo, che si colloca tra i principali players nel settore dei beni di lusso, con i marchi Tod's, Hogan, Fay e Roger Vivier – ha chiuso il 2018 con un utile netto di 47,1 milioni di euro e la distribuzione di un dividendo da un euro per azione.

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com