Huawei: conclusi accordi con 30 Paesi in tutto il mondo

Huawei: conclusi accordi con 30 Paesi

Mentre gli Usa accusano Huawei di spionaggio delle telecomunicazioni, il gigante cinese ha firmato nei giorni scorsi un accordo per sviluppare la rete 5G in Russia.

Huawei è nella bufera da quando l’amministrazione Trump ha vietato alle aziende americane l’acquisto di prodotti da aziende che rappresentano un rischio per la sicurezza nazionale. Nel frattempo, alcune importanti società hanno preso le distanze da Huawei, tra queste Google il cui sistema Android è presente nella maggior parte degli smartphone nel mondo.

Dall’altro lato, però, il gigante di Shenzhen ha fatto sapere di aver ottenuto finora 46 contratti per lo sfruttamento commerciale del 5G in 30 differenti Paesi. 

Articoli correlati

Le imprese italiane non vanno poi così male…

Le imprese italiane non vanno poi così male…

Corporate

Bill Ford: “Avevo parlato con Marchionne dell’ipotesi di una fusione con Fca”

Bill Ford e Sergio Marchionne discussero di una possibile fusione tra i rispettivi gruppi automobilistici, Ford e Fiat Chrysler Automobiles. Lo riferisce Automotive News, sostenendo che il presidente esecutivo di Ford e l’ex Ceo di Fca conclusero presto che una tale operazione in quel momento non aveva chances. Il sito attribuisce la notizia allo stesso Bill Ford. [continua ]

Corporate

Fca, dopo Renault punta a Oriente

Messo da parte il clamoroso fallimento del progetto di fusione con Renault - secondo Reuters l’errore fatale è stato non coinvolgere nelle trattative Nissan sin dall’inizio, il più importante tra i partner nipponici di Renault (l’altro è Mitsubishi) - per Fiat Chrysler Automobiles è ora il momento di guardare avanti. Il gruppo presieduto da John Elkann ha bisogno di un partner solido per condividere i pesanti investimenti su guida autonoma e veicoli elettrici. [continua ]

Corporate
Amazon investe mezzo miliardo in Deliveroo

Amazon investe mezzo miliardo in Deliveroo

Corporate

Zuckerberg vola da Luxottica. Facebook punta sugli occhiali smart?

Una visita a sorpresa che ha sollevato molti interrogativi. Mentre è impegnata nella difficile ricomposizione della frattura francese con Essilor, Luxottica ha ricevuto il 9 maggio il fondatore e numero uno di Facebook, Mark Zuckerberg, al suo quartier generale di Agordo. È arrivato in elicottero da Milano assieme al patron di Luxottica, Leonardo Del Vecchio. [continua ]

Corporate

Enel, utili in aumento. Grazie alle rinnovabili e all'espansione in Brasile

Salgono ricavi e utili di Enel. Pesa il contributo delle energie rinnovabili e l'espansione in Brasile del colosso italiano, che ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi per 20,8 miliardi, in crescita del 10,3% rispetto al primo periodo del 2018. L'utile netto ordinario è stato pari 1,16 miliardi, in questo caso con un'espansione annua dell'11,3%. [continua ]

Corporate

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com