Un italiano alla guida di Renault

Luca De Meo è il nuovo numero uno del Gruppo francese

Un italiano alla guida di Renault
Luca De Meo

Il Cda di Renault ha nominato l’italiano Luca De Meo amministratore delegato e presidente del Gruppo a partire dal prossimo primo luglio. Così annuncia un comunicato della casa automobilistica francese.

Il board ha considerato che De Meo, in virtù del suo percorso, della sua esperienza e delle sue performance, vanta le qualità per contribuire allo sviluppo e alla trasformazione di Renault.

Per il manager italiano si tratta di un ritorno alle origini, visto che Renault è stata la prima casa per cui il 52enne manager milanese ha lavorato subito dopo la laurea nel 1991 in Marketing alla Bocconi di Milano.

De Meo è rimasto in Francia fino al 1998 quando è approdato in Toyota dove ha dato un contributo alla nascita di un modello fortunato, la Yaris.

Quindi nel 2002 De Meo approda alla Fiat come direttore marketing del marchio Lancia. Dopo il lancio della nuova Ypsilon e della Musa, nel 2004 assume la carica di Ceo di Fiat Automobiles Spa. Nel 2007 entra nel Board di Fiat con la responsabilità del marketing di tutti i marchi del Gruppo, carica a cui si aggiungono nello stesso anno le posizioni di Ceo di Abarth e di Alfa Romeo.

Nel 2009 lascia il Gruppo Fiat per diventare direttore marketing del Gruppo Volkswagen; poi nel 2012 nella stessa funzione passa ad Audi, prima di assumere a fine 2015 la responsabilità di Seat. Con la ‘cura De Meo’ i risultati economici per il brand spagnolo si vedono con il ritorno in tempi brevi agli utili (ben 254 milioni nel solo 2018).

Infine, il ritorno alle origini.

Fonte

Articoli correlati

Renault sfida Nissan e non licenzia Ghosn

Renault sfida Nissan e non licenzia Ghosn

Corporate
Dopo appena 10 mesi  Renault fa fuori il ceo Thierry Bolloré

Dopo appena 10 mesi Renault fa fuori il ceo Thierry Bolloré

Corporate

Renault: quale futuro per l'alleanza con Nissan e Mitsubishi?

Nuovo capitolo nella saga Renault-Nissan-Mitsubishi. Il consiglio di amministrazione del Gruppo francese ha cooptato Jean-Dominique Senard, 65 anni, come nuovo direttore e lo ha eletto presidente. Amministratore delegato è Thierry Bolloré, 55 anni. È quanto si legge in una nota del produttore di auto transalpino, nella quale si precisa che il cda ha deciso di fornire a Renault una nuova struttura di governance e una divisione delle funzioni di presidente del cda e ad. [continua ]

Mobilità

Suicidi in France Télécom: condannato l’ex ad per ‘mobbing morale e istituzionale’

L’ex amministratore delegato di France Télécom, Didier Lombard, è stato condannato per mobbing ‘morale e istituzionale’ nel processo legato all’ondata di suicidi dei dipendenti che dieci anni fa scosse il colosso francese delle telecomunicazioni. Il manager francese dovrà scontare un anno di carcere di cui otto mesi con la condizionale. Stessa pena anche per altri due dirigenti di France Télécom. Multata anche l’azienda. [continua ]

Corporate
Il sindaco di Parigi contro Amazon

Il sindaco di Parigi contro Amazon

Corporate

Campari punta al rhum (francese)

Davide Campari ha annunciato di avere avviato una negoziazione esclusiva con la società Financière Chevrillon e un gruppo di azionisti di minoranza. L'obiettivo è acquisire la francese Rhumantilles, proprietaria del 96,5% della società Bellonnie&Bourdillon Successeurs con sede in Martinica. Si tratta di un'azienda del settore del "Rhum Agricole" che vanta una lunga esperienza radicata nella produzione artigianale e nella tradizione caraibica francese. [continua ]

Corporate

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com