Nissan: si dimette il ceo Saikawa. Finisce l'era Ghosn

Non c’è pace per Nissan: si dimette il ceo Saikawa
Il ceo di Nissan Hiroto Saikawa

Hiroto Saikawa si dimette da amministratore delegato di Nissan, nel mezzo delle accuse di irregolarità finanziarie e delle turbolenze gestionali seguite all'arresto e alla cacciata dell'ex boss, Carlos Ghosn. "Dopo le discussioni interne, il board ha chiesto a Saikawa di dimettersi dalla posizione di ceo. E Saikawa ha accettato", ha riferito Yasushi Kimura, presidente del board.

Le speculazioni su un'uscita di Saikawa erano aumentate negli ultimi giorni quando lo stesso ceo aveva spiegato che la gestione dello schema, basata su remunerazioni legate all'andamento del titolo in Borsa, era stata condotta erroneamente. Saikawa ha aggiunto che restituirà l'importo in eccesso, e che il prospetto era stato creato durante la gestione dell'ex presidente della casa auto, Ghosn, poi arrestato lo scorso novembre. 

Un altro incidente sul percorso del rafforzamento dell’alleanza tra la casa nipponica e Renault. Nei giorni scorsi il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, ha spiegato che alle ipotetiche nozze tra Renault e Fca c'è un freno per la necessità di rafforzare prima "l'alleanza con Nissan".

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com