Inps: “Le prestazioni non sono a rischio”

Inps: “Le prestazioni non sono a rischio”

L’emergenza Covid ha richiesto da inizio anno risposte straordinarie, che hanno impegnato l’Inps in attività di sostegno al Paese che non hanno precedenti ma non ci sono pericoli per l’erogazione delle prestazioni.

Lo assicura l’istituto in una nota in cui spiega che l’equilibrio dei conti non è in discussione e ogni aggravio generato dall’eccezionalità del periodo viene costantemente monitorato. Il deficit particolare di questo anno, che segue un 2019 dai conti in attivo, non mette a rischio le future prestazioni e neanche la validità delle misure a sostegno di cittadini e imprese.

Sul tema interviene anche l’ex numero dell’Istituto previdenziale. “Se il debito pubblico è sostenibile lo è sicuramente anche il bilancio dell’Inps", ha affermato Tito Boeri in un’intervista a La Stampa.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com