444.000 posti di lavoro persi nel 2020

Il numero degli occupati è sceso in Italia di 444.000 unità nel 2020. Il tasso di disoccupazione è salito al 9,0% (+0,2 punti) a dicembre. A dicembre gli occupati diminuiscono di 101.000 unità, interrompendo l'andamento positivo che tra luglio e novembre aveva portato a un recupero di 220.000 occupati. Nel complesso il tasso di occupazione scende al 58,0% (-0,2 punti percentuali rispetto a novembre) dal 58,9% di dicembre 2019.

444.000 posti di lavoro persi nel 2020

Nell'arco del 2020 gli indipendenti scendono di 209.000 unità rispetto alle 444 mila in meno totali. Per i lavoratori dipendenti il calo è pari a 235 mila unità, ma a pagare il conto sono solo i lavoratori a termine che scendono di 393 mila unità, a fronte di un aumento di 158 mila unità di quelli permanenti grazie al blocco dei licenziamenti.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com