L’Italia non riesce ad attrarre talenti

Il nostro paese non riesce ad attrarre talenti

Spesso si parla della fuga di talenti dall’Italia. Ma il vero problema del nostro paese è piuttosto l’incapacità di attrarne altri. A certificarlo è l’Ocse, che inserisce l’Italia nel novero di Paesi che risultano meno attrattivi per gli high-skilled worker, i lavoratori ad alta formazione.

Come spiega l'Organizzazione parigina, le dinamiche sono tra loro correlate: la migrazione dei talenti si auto-alimenta, ovvero un lavoratore qualificato è attirato da un ambiente in cui può trovare altri talenti. Il che genera un effetto moltiplicatore sulla società e sull’economia.

Da questo punto di vista, peggio dell’Italia fanno solo Grecia, Messico e Turchia. Intanto l'Istat, pubblicando gli indicatori Bes sul benessere sostenibile, ricorda come (dato 2017) il saldo della mobilità degli studenti per il nostro paese sia in perdita. 

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com