Giappone, una proposta di legge per ridurre la settimana lavorativa

Il governo prova a mettere un freno a un problema che affligge il Giappone: il ‘karoshi’, la morte per superlavoro che riguarda un quinto dei lavoratori giapponesi

Una proposta di legge per ridurre la settimana lavorativa

I giapponesi sono noti per un particolare ‘attaccamento’ al lavoro. Sono sottoposti mediamente a orari molto lunghi ed evitano di prendere tutti i giorni di ferie disponibili previsti dal contratto di lavoro. La pandemia ha ora esacerbato queste contraddizioni.

Il parlamento nipponico ha così aperto le discussioni su una proposta avanzata da Kuniko Inoguchi, un membro del Partito Liberal Democratico al governo, per consentire ai lavoratori di optare per una settimana lavorativa di quattro giorni invece dei canonici cinque.

Negli ultimi decenni, il Giappone è passato da un’economia basata sulla produzione a una più dipendente dal settore dei servizi (in particolare quelli finanziari). Una tendenza che continuerà poiché la popolazione nipponica continuerà a contrarsi dagli attuali 126,5 milioni a circa 83 mln entro la fine del secolo. Sarà necessario dunque rimodulare in modo più efficace il tempo di lavoro con quello libero.

È giunto così il momento di affrontare un problema che affligge il Giappone: il ‘karoshi’, la morte causata dal superlavoro. Uno studio del governo del 2016 ha stabilito che un lavoratore giapponese su cinque era a rischio di ‘karoshi’. E a centinaia muoiono ogni anno per attacchi di cuore, ictus o altri problemi medici causati dal lavoro eccessivo, con una maggiore spinta al suicidio.

Ora con una nuova legge il Giappone spera di superare questo circolo vizioso, che da un lato ha favorito la formazione della superpotenza economica quale è ancora il Giappone. Ma a un prezzo troppo elevato.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Aumentano i suicidi tra i lavoratori precari

In Giappone aumentano i suicidi tra i lavoratori precari

Jobs & Skills

In Giappone si muore ancora di superlavoro

Un rapporto governativo in Giappone esorta le aziende ad adottare misure urgenti per prevenire le morti da sovraccarico di lavoro. Il fenomeno, cosiddetto karoshi, è ancora rilevante nella terza economia al mondo. Lo studio ha certificato 158 morti per malattie o suicidi legati a casi di superlavoro nel 2018 e, sebbene il dato sia ai minimi in 10 anni, rimane un numero ancora elevato. [continua ]

Jobs & Skills
2 nipponici su 3 pronti a lavorare oltre l’età pensionabile

2 giapponesi su 3 pronti a lavorare oltre l’età pensionabile

Jobs & Skills
Fujitsu mette tutti i lavoratori in smart working. Per sempre

Bbc

Fujitsu mette tutti i lavoratori in smart working. Per sempre

Jobs & Skills
Aumentati a livelli record i suicidi tra gli adolescenti

Giappone, i suicidi tra gli adolescenti sono aumentati a livelli record nel 2020

Life

Japan Airlines: “Quarantena e cure pagate in caso di contagio”

I passeggeri che utilizzano i voli internazionali della Japan Airlines avranno i costi della quarantena e delle cure mediche rimborsate nel caso dovessero contrarre il Covid durante il viaggio all’estero. Lo ha reso noto la compagnia aerea, spiegando che il servizio sarà offerto gratuitamente con i biglietti acquistati fino al 30 giugno 2021, e riguarderà i viaggiatori che sono risultati positivi fuori dai confini nazionali ed entro 31 giorni dalla data di partenza del primo volo. [continua ]

Mobilità

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com