Vertice Putin-Orban: a tutto gas

Budapest svolge una funzione strategica per Mosca: è la porta di ingresso del gas russo nell’Ue

Vertice Putin-Orban: a tutto gas

Vladimir Putin è volato a Budapest dove ha incontrato in visita ufficiale il premier ungherese Viktor Orban. 

I rapporti commerciali tra i due Paesi sono in crescita: nel corso degli ultimi 12 mesi è stato registrato un incremento del 30% pari a circa 7 miliardi di dollari. Ma il focus principale dell’incontro ha riguardato la collaborazione nel settore energetico.

Orban ha auspicato per il suo Paese la possibilità di sfruttare nuove vie di approvvigionamento di gas, quindi non solo dall’Ucraina (i rapporti Kiev-Budapest non sono idilliaci) ma anche attraverso il Turkish Stream.

Il presidente russo ha ricordato che l’Ungheria è un partner strategico per le forniture di energia verso l’Europa: Budapest rappresenta infatti la porta di ingresso del gas russo (più economico rispetto a quello statunitense) verso l’Ue.

Fonte

Articoli correlati

Energia termonucleare, la rivoluzione è più vicina?

La fusione nucleare controllata è un tentativo di imitare le reazioni del Sole per ottenere una fonte energetica rinnovabile ed ecologica. Ma è necessario portare i nuclei degli atomi di idrogeno a fondersi e a formare un atomo di elio. In questa reazione, secondo gli scienziati, si sprigiona una grande quantità di energia. Il problema è che i nuclei atomici per fondersi devono superare la barriera di Coulomb e per fare questo necessitano di energia, dunque di calore. [continua ]

Energie & Risorse
Verrà dalla Luna, e sarà “pulita”, tutta l’energia necessaria

Verrà dalla Luna, e sarà “pulita”, tutta l’energia necessaria

Energie & Risorse
La domanda di energia cresce, ma anche le emissioni

BP

La domanda di energia cresce, ma anche le emissioni

Energie & Risorse
Quando scoppierà la bolla dei combustibili fossili?

Energia più verde per tutti: quando scoppierà la bolla dei combustibili fossili?

Energie & Risorse
Crescita record: il business delle rinnovabili ha sempre più energia

Crescita record: il business delle rinnovabili ha sempre più energia, un mercato in espansione

Energie & Risorse

Enel, utili a 4,7 mld. Nel 2021 il 62% dell'energia generata sarà "pulita"

Il gruppo Enel procede a passo spedito. Sembra quasi non operare in un paese in recessione tecnica. La crescita nelle energie rinnovabili, l'espansione in Sud America dove è diventato il player numero uno e lo sviluppo della divisione delle reti: sono i tre pilastri che hanno portato la società controllata dal Tesoro a migliorare il risultato operativo e l'utile netto, salito 4,79 miliardi nel 2018 con una crescita del 26,7% rispetto ai dodici mei precedenti. [continua ]

Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com