L’Opec+ trova l’intesa. Tuttavia l’economia resta nelle mani di poche multinazionali

L’accordo raggiunto in seno all’organizzazione per aumentare la produzione di greggio arresterà la crescita dell’inflazione. L’economia globale è tuttavia ancora anacronisticamente fondata sull’energia fossile e sul potere debordante di un manipolo di multinazionali, ormai troppo grandi persino per i governi dei principali paesi al mondo.

L’Opec+ trova l’intesa. Tuttavia l’economia resta nelle mani di ...

Finalmente la quadra è stata trovata: l’Opec e i suoi alleati hanno raggiunto un accordo per aumentare la produzione di petrolio in un momento di impennata dei prezzi, e arrivando a un compromesso su come vengono calcolati gli obiettivi di produzione di alcuni dei suoi maggiori membri.

I membri del gruppo Opec+, tra cui Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Russia, Iraq e Kuwait, potranno tutti disporre di una base di produzione più alta. A questo punto, la corsa al rialzo dei prezzi del petrolio dovrebbe raffreddarsi dopo aver minacciato la ripresa dell’economia globale (che prova a rimbalzare dopo il duro colpo inferto dalla pandemia di Covid-19).

Così, dopo il tentativo fallito agli inizi di luglio, a partire da agosto l’Opec+ pomperà un extra di 400.000 barili al giorno ogni mese, ma restano i dubbi degli analisti sul fatto che la quantità di volume ripristinata sia effettivamente sufficiente a tenere nei prossimi mesi i prezzi sotto controllo, dato che la domanda dovrebbe continuare a crescere.

Al di là dell’intesa appena raggiunta restano in ogni caso sul tappeto due nodi: la persistente dipendenza strutturale delle economie mondiali dal petrolio e il potere debordante di un manipolo di multinazionali sulla scena mondiale con cui i governi non riescono (viste le loro dimensioni galattiche), e a volte preferiscono, non fare i conti. Ma a tutto c’è un limite, come ci ricordano tra gli altri il clima e l’aumento delle disuguaglianze (soprattutto in ambito domestico).

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

quoted business

La ripresa dell’economia globale è nelle mani dei paesi produttori di petrolio. E c’è chi parla di stagflazione

Nessun accordo in seno Opec+ (che include la Russia) ed Emirati Arabi sul ripristino della produzione di petrolio ai livelli pre-pandemici. A questo punto l’inflazione delle economie avanzate è destinata a salire ancora, mettendo a rischio la ripresa globale. Anche le banche centrali potrebbero decidere di anticipare l’aumento dei tassi di interesse. [continua ]

Energie & Risorse
Vola il prezzo del petrolio. Il Brent torna oltre i 70 dollari dopo 2 anni

Vola il prezzo del petrolio. Il Brent torna oltre i 70 dollari dopo due anni

Energie & Risorse
Il petrolio può crollare a 10-15 dollari al barile?

Il petrolio può crollare a 10-15 dollari al barile?

Energie & Risorse
Il petrolio torna ai livelli pre-pandemia. Schizza il prezzo alla pompa

quoted business

Il petrolio torna alle quotazioni pre-pandemia e porta in rialzo il prezzo alla pompa

Energie & Risorse
Petrolio, un mercato sempre più oligopolistico

Petrolio, un mercato sempre più oligopolistico

Energie & Risorse

Il petrolio dell’Isis nelle raffinerie sarde

Il petrolio partiva dal Medioriente, attraversava i territori devastati dal jihad dell’Isis, solcava il Mar Mediterraneo e approdava sulle coste di Sarroch, dove si trova la Saras: la raffineria tra le più grandi d’Europa. Per l’acquisto di petrolio non commercializzabile (perché non venduto attraverso i canali regolari visto che c’era una guerra in corso), venivano sborsate centinaia di milioni di euro per comprare altrettante tonnellate di greggio a prezzi di saldo. [continua ]

Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com