Gas, l’aiuto degli Usa costa caro all’Ue. Che ora guarda all’Africa

L’Ue progetta di avviare negoziati con la Nigeria per ampliare le proprie fonti di approvvigionamento di gas naturale liquefatto

Gas, l’aiuto degli Usa costa caro all’Ue. Che ora guarda all’Africa

L’Ue punta ad avviare colloqui con la Nigeria per cercare di allargare le proprie fonti di approvvigionamento di gas naturale liquefatto. Bruxelles cerca così di proteggere le imprese e consumatori europei dall’aumento dei prezzi del gas in caso di inasprimento della situazione in Ucraina.

Lo scorso 30 gennaio il capo della diplomazia dell’Ue Josep Borrell aveva spiegato che l’Unione auspica che paesi come Stati Uniti, Qatar e Azerbaigian compensino i volumi di gas in caso di diminuzione delle forniture dalla Russia. E, in effetti, l’import dagli Usa è aumentato vertiginosamente in poche settimane fino a sfiorare il 50% dell’oro blu complessivo importato dall’Ue.

Ma il problema è che la mano tesa di Washington verso Bruxelles non rappresenta una soluzione possibile di lungo periodo alla luce del fatto che il gas statunitense è decisamente più costoso di quello importato da Mosca. Di qui, l’idea di avviare colloqui con la Nigeria. Sarà dunque l’Africa a ‘salvare’ l’Ue?

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

quoted business

A giugno, per la prima volta nella storia, i paesi dell’Ue hanno importato più gas naturale liquefatto dagli Usa che dalla Russia

Gazprom: stop al gasdotto Nord Stream per 10 giorni [continua ]

Energie & Risorse
Acqua, siamo alla canna del gas. Ma in questo caso la Russia non c’entra

Acqua, siamo alla canna del gas. Ma in questo caso la Russia non c’entra

Energie & Risorse
In Europa sempre meno gas: costretti a stare al gioco di Russia e Usa
quoted business

In Europa sempre meno gas: costretti a stare al gioco di Russia e Usa

Energie & Risorse

“Con questa guerra ci guadagnano solo gli Usa vendendo armi e gas. E senza subire conseguenze”

Carlo De Benedetti: “Una guerra che si sovrappone a una severa recessione, come quella cui stiamo andando incontro, è per noi europei assurda. Se gli Usa vogliono fare la guerra a Putin, la facciano. Ma non è l’interesse dell’Europa. Tutti sappiamo che il pericolo per gli americani non è la Russia ma la Cina”. [continua ]

Global

La Cina potrebbe fare con il resto del mondo quello che la Russia sta facendo contro l’Europa

Pechino detiene il 93% delle scorte mondiali di rame, il 74% di quelle di alluminio, il 68% di quelle di mais e il 51% di quelle di frumento. Eppure l’attività estrattiva in Cina è limitata. Come si spiega allora questo dominio? [continua ]

Energie & Risorse

La variante Delta cresce ovunque. Dagli Usa a Israele, dall’Europa alla Russia

La Banca centrale europea: “La ripresa si rafforza. Ma sale l’incertezza dalle varianti”. Un numero crescente di governi si ritrova costretto a posticipare le riaperture e in alcuni casi a reintrodurre limiti agli spostamenti. In Israele tornano le mascherine al chiuso. [continua ]

Life

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com