Crisi energetica in Francia. Il governo blocca i prezzi del gas

Il premier Castex: “Fino ad aprile non ci saranno ulteriori aumenti del prezzo del gas”. Il governo teme nuove tensioni sociali. Il ricordo di quanto accaduto nel 2019 con i ‘gilet gialli’ è ancora vivo

Crisi energetica. Il governo blocca i prezzi del gas

La crisi energetica non riguarda soltanto l’Italia. In Francia, dopo l’aumento delle tariffe del 12,6% previsto per ottobre, il governo ha deciso di bloccare i prezzi del gas fino ad aprile, quando – secondo il premier Jean Castex – il prezzo dell’oro blu dovrebbe scendere.

Quindi non ci saranno per cinque mesi altri rialzi, che saranno assorbiti dalle aziende distributrici. Le stime indicano un incremento del 20% a novembre e del 10% nell’ultimo mese dell’anno. E occorre considerare che già nei mesi precedenti il prezzo del gas era lievitato: +10 a luglio, +5% ad agosto e +8,7% a settembre.

Per quanto riguarda il prezzo dell’elettricità, a fronte di un aumento del 12% stimato per febbraio 2022, Castex ha annunciato che il governo limiterà il rialzo al 4% attraverso il taglio delle tasse.

Queste misure integrano l’erogazione di una misura una tantum pari a 100 euro programmato per dicembre e destinata a 6 milioni di famiglie francesi (su 29 mln) al fine di compensare in parte gli aumenti delle bollette.

Il timore del governo è che le bollette più salate possano alimentare nuovi disordini sociali. A Parigi nessuno ha dimenticato quanto accaduto durante l’autunno del 2019, quando l’aumento dei prezzi del carburante era stato il detonatore della crisi dei ‘gilet gialli’.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com