Oltre al gas, l’asso nella manica di Putin è il gasolio

Il diesel in Italia costa più della benzina da un anno. La situazione è destinata a peggiorare. Ecco perché

L’asso nella manica di Putin è il gasolio

Pur avendo accise più basse è ormai da circa un anno (ovvero l’inizio della guerra in Ucraina) che il diesel in Italia costa più della benzina. E il 5 febbraio inizierà l’embargo dell’Ue ai prodotti raffinati russi. “La situazione è destinata a peggiorare nel futuro” spiega Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia all’Agi, anche perché “prendiamo dalla Russia circa un quinto dei nostri consumi di diesel”.

Il paradosso è che la transizione energetica adottata dall’Ue, coerentemente con quanto suggerisce il cambiamento climatico, ha portato alla chiusura di molte raffinerie (eppure di prodotti raffinati ne consumiamo ancora tantissimo, in particolare per i trasporti), con la conseguenza che l’Europa li compra all’estero, in particolare – sottolinea Tabarelli - “dall’India, dal Medio Oriente, dalla Cina, pagandoli di più”.

Nel 2022 il prezzo del petrolio si è mantenuto intorno agli 80 dollari al barile, un prezzo piuttosto basso rispetto ad alcune previsioni da 200 dollari a causa della guerra. Ma a influenzare le quotazioni dell’oro nero è stata la Cina, che con la sua politica Zero-Covid ha fatto flettere la domanda globale: la seconda economia al mondo è infatti il maggior importatore mondiale di greggio. Ma cosa accadrà al prezzo del petrolio ora che Pechino ha deciso di abbandonare le restrizioni? O meglio, quanto salirà? E quanto quello del gasolio?

Nel frattempo la Russia – che comunque ha perso il suo principale investitore, ovvero l’Europa - sta riuscendo nel tentativo di mettere in ginocchio il Vecchio Continente (e non solo), dove l’alta inflazione (determinata in parte dal conflitto in Ucraina) ha innescato un brusco cambia di rotta nella politica monetaria, causando un’impennata del livello dei tassi di interesse e aumentando i timori di una possibile recessione, in un contesto nel quale a pagare il prezzo più alto sono i paesi ad alto debito. E anche volgendo lo sguardo a Ovest, la situazione non migliora molto, con il principale alleato dell’Ue che sta ‘guadagnando’ dalla crisi in Ucraina e non sembra disposto ad aiutare l’economia europea. E a guidare gli Stati Uniti non c’è un governo di sovranisti.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Dall’Ue 100 mld alla Russia per carbone, petrolio e gas da febbraio

Dall’Ue 100 mld alla Russia per carbone, petrolio e gas da febbraio

Global
quoted business

Mosca esce dal Consiglio d’Europa: “I paesi della Nato e l’Ue ostili alla Russia. Lasciamo che si divertano a comunicare tra loro”

La frattura tra la Federazione russa e l’Occidente appare sempre più irreversibile. Ma cosa è il Consiglio d’Europa? [continua ]

Strategie & Regole
Il petrolio venezuelano torna a fare gola agli Stati Uniti

Il petrolio venezuelano torna a fare gola agli Stati Uniti

Energie & Risorse
Iran e Russia provano a riconfigurare il mercato globale di petrolio e gas

Iran e Russia provano a riconfigurare il mercato globale di petrolio e gas

Energie & Risorse

Descalzi: “L’inverno più duro sarà quello 2023-24”

L’ad di Eni: “Urgente aumentare la capacità di stoccaggio e il numero dei rigassificatori. Il prezzo del gas scende perché il sistema economico si sta adattando”. E attacca Bruxelles: L’Europa sul gas “non riesce a muoversi unita, ci sono interessi divergenti” e nel Vecchio continente “non si parla di energia da 30 anni, quando poi diventano tutti esperti in 5 minuti è difficile trovare una soluzione. L’Europa non è uno Stato, ci sono diverse culture, diversi mix di energia, anche diverse ricchezze”. [continua ]

Energie & Risorse
Il paradosso del disaccoppiamento del costo del gas da quello dell’elettric
quoted business

Il paradosso del disaccoppiamento del costo del gas da quello dell’elettricità

Energie & Risorse

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com