E iI debito pubblico continua a salire…

E iI debito pubblico continua a salire…

Il debito pubblico italiano è salito ad aprile di 14,8 miliardi rispetto a marzo, a 2.373,3 miliardi.

L'aumento riflette, secondo la pubblicazione "Finanza pubblica, fabbisogno e debito" di Bankitalia, oltre al fabbisogno del mese (2,8 mld), l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (11,6 mld, a 58,5).

Sempre ad aprile le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 30,4 miliardi, in aumento dell'1,3% rispetto allo stesso mese del 2018. Nei primi quattro mesi del 2019 sono state pari a 122,5 mld, in aumento dello 0,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Fonte

Articoli correlati

Ecco come sarà la flat tax: aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Ecco come sarà la flat tax: aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Finanza pubblica

Uil

Irpef a tre aliquote: "Al massimo risparmi per 41 euro al mese"

La riduzione delle aliquote Irpef da cinque a tre, tra le ipotesi al vaglio del governo in alternativa alla cosiddetta flat tax, porterebbe un vantaggio solo a pochi lavoratori dipendenti e pensionati: a 30 mila euro di reddito il beneficio sarebbe di 41 euro mensili, a 20 mila di solo 15 euro. Un supersconto, di oltre 3 mila euro, si avrebbe solo con redditi superiori a 100 mila euro, che riguardano l'1,18% dei dipendenti e pensionati. [continua ]

Finanza pubblica

Sconfiggere l’evasione fiscale (adesso) si può

Perché in Italia è così difficile ridurre l’evasione fiscale? È un problema tecnico o politico? Una cosa è invece certa: contrastare in modo esplicito un’evasione di massa come quella italiana può costare milioni di voti. È pur vero che il tessuto industriale italiano è composto per la stragrande maggioranza di piccole e medie imprese, che potrebbero non riuscire a sopportare un alto carico fiscale necessario a finanziare un sistema di welfare. [continua ]

Finanza pubblica
Fisco, si studia sistema a tre aliquote

quoted business

Fisco, si studia sistema a tre aliquote

Finanza pubblica
Italia, pressione fiscale al 38%. Top dal 2015

Italia, pressione fiscale al 38%. Top dal 2015

Finanza pubblica

quoted business

Corte dei Conti: “Uno choc fiscale potrebbe avere gravi conseguenze”

"Elementi ulteriori di preoccupazione e nuove tensioni sembrano emergere da una attenta lettura delle tendenze della spesa statale": il monito arriva dal presidente di coordinamento delle Sezioni riunite della Corte dei Conti, Ermanno Granelli. Se si scorporano dalla spesa statale operazioni straordinarie come salvataggi bancari e imposte differite, i risultati del 2018 sono "meno rassicuranti" con un +6% di spesa pubblica sia corrente che per investimenti. [continua ]

Finanza pubblica

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com