L’agonia dell’Argentina. Il rischio del 9° default si avvicina

I creditori hanno tempo fino a lunedì per accettare l’offerta del governo argentino sulla ristrutturazione del debito

L’agonia dell’Argentina. Il rischio del 9° default si avvicina

L’Argentina è per l’ennesima volta sulla soglia del default: sono scaduti nel silenzio i 30 giorni di tempo che Buenos Aires aveva per convincere i creditori a un accordo per ristrutturare 65 miliardi di dollari di debito estero.

E ora i timori che il Paese sudamericano fallisca per la nona volta nella sua storia sono sempre più.

Come ultima, disperata, mossa il governo ha esteso la sua offerta di ristrutturazione del debito da venerdì a lunedì (11 maggio), dopo che i creditori hanno ampiamente respinto la proposta volta ad evitare il default del debito sovrano del Paese.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com