Coronavirus, Italia: 3.296 malati e 148 morti

L’Istituto Superiore di Sanità: “La chiusura delle scuole può essere prorogata”. In tutte le regioni risultano casi di persone affette dal virus. Borrelli: “Nessuna criticità negli ospedali”

Coronavirus: 3.296 malati e 148 morti

Sono 3.296 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 590 persone in più rispetto a ieri, e 148 i morti, 41 in più. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa alla Protezione Civile. Finora i guariti sono il 10,7% del totale di coloro che hanno contratto il coronavirus, i deceduti il 3,8%. Complessivamente sono 3.858 i contagiati totali dal coronavirus, comprese le vittime e le persone guarite.

Quanto ai tamponi, ne sono stati eseguiti 32.362, dei quali oltre 27 mila in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Borrelli ha rassicurato sulla risposta delle strutture sanitarie all’emergenza: “Non ci sono criticità nei nostri ospedali - ha detto - compresi quelli della Lombardia che sono oberati di lavoro”.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com