Zangrillo: “Non confondiamo il contagio con la malattia”

Il primario dell’Ospedale San Raffaele di Milano: “Oggi tutti gli indicatori sono favorevoli. Il virus non è mutato ma ha perso carica e potrebbe presto esaurire il suo ciclo produttivo”

Zangrillo: “Non confondiamo il contagio con la malattia”

“In Italia ci sono focolai ma non sono focolai di malattia”. Alberto Zangrillo, primario dell’Ospedale San Raffaele di Milano, è ottimista sull'andamento della pandemia da coronavirus in Italia: “Tutti gli indicatori sono favorevoli. Il virus non è mutato ma ha perso carica e potrebbe presto esaurire il suo ciclo produttivo”.

Rispetto ai nuovi focolai in Italia, “non hanno alcun significato per me” ha sottolineato Zangrillo. L’esperto fa una netta distinzione tra soggetti infettati e malati: “In Italia abbiamo una serie di focolai che vanno controllati e identificati ma non equivalgono al focolaio di malattia”.

"Non è per essere faciloni o dire che non c’è il virus - ha ribadito Zangrillo -. Il virus c’è e non è mutato ma nella sua interazione con l’ospite è andato incontro, attraverso il fenomeno dell’omoplasia, a una perdita della carica rilevata in laboratorio, quindi è un'evidenza a cui corrisponde una mancanza di malattia”.

Quindi ha concluso: “Il mio dovere è dire una parola di saggezza e verità agli italiani, che sono disorientati e spaventati. Solo 1/3 dell’Italia è veramente ripartita, ora dobbiamo ripartire con attenzione, seguendo le regole, altrimenti moriamo e non di Covid”.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com