Oms: “La mortalità è pari al 3,4%. Non è un’influenza”

Epidemia di coronavirus nel mondo: oltre 90 mila contagiati, 3.117 vittime e 48.101 guariti. In Italia 2.263 positivi, 79 morti, 160 le persone guarite

Oms: “La mortalità è pari al 3,4%. Non è un’influenza”

L’epidemia di coronavirus ha portato i contagi in tutto il mondo oltre la soglia dei 90 mila. È quanto emerge dal rilevamento in tempo reale dell’Università statunitense Johns Hopkins, secondo cui le vittime sono 3.117 e i guariti 48.101.In Italia 2.263 positivi e 79 morti. Sono 160 le persone guarite nel nostro Paese.

“A livello globale, circa il 3,4% dei casi di Covid-19 è esitato in morte - ha spiegato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus -. Per fare un confronto, l’influenza uccide meno dell’1% degli infetti. Non è Sars, non è Mers e non è un’influenza. È un virus unico con caratteristiche uniche”.

“Covid-19 non si trasmette così efficientemente come l’influenza ma causa una malattia più grave rispetto alla stagionale – ha aggiunto Ghebreyesus - anche perché molti hanno immunità per l’influenza, mentre contro Covid-19 nessuno ha anticorpi e tutti sono suscettibili all’infezione”.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com