Rapporto shock: “L’80% dei britannici sarà contagiato. Ci saranno almeno 318 mila vittime”

Secondo lo studio l’epidemia durerà fino alla primavera 2021

“L’80% dei britannici sarà contagiato. Ci saranno almeno 318 mila vittime”

Circa l’80% dei residenti nel Regno Unito contagiati. Una pandemia che durerà almeno fino a primavera 2021. E non è finita qui: 7,9 milioni di ricoverati e almeno 318 mila morti previsti.

Lo si legge in un documento segreto redatto dal Public Health England per i responsabili del Servizio sanitario nazionale britannico (Nhs) svelato dal ‘Guardian’.

I numeri indicati sono così devastanti perché il Regno Unito e il governo di Boris Johnson non vogliono bloccare un intero Paese come ha fatto l’Italia: Londra considera le misure draconiane controproducenti.

Intanto nel Regno Unito sembra ancora tutto scorrere normalmente e nessun locale pubblico è stato chiuso a differenza di gran parte d’Europa. Ma iniziano a filtrare le prime cifre dell’imminente emergenza coronavirus che rischia di abbattersi anche nel Regno Unito.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com