Università di Oxford: “Già infettato il 50% dei britannici”

Secondo l’Evolution Ecology of Infectious Disease, oltre 30 milioni di residenti in Regno Unito potrebbero essere già stati contagiati dal virus

Università di Oxford: “Già infettato il 50% dei britannici”

“Il 50% dei britannici e dei residenti in Regno Unito potrebbe aver già contratto il coronavirus”. Si tratta di oltre 30 milioni di persone. Lo sostiene uno studio dell’Università di Oxford.

Soltanto 1 persona su 1000 contagiata – secondo i ricercatori - avrebbe bisogno di un ricovero: “Ma dobbiamo immediatamente condurre test su ampia scala per avere conferma esatta dello stadio dell’epidemia”, ha spiegato Sunetra Gupta, a capo del team di scienziati.

Il coronavirus avrebbe iniziato a espandersi nel Regno Unito già a metà gennaio e avrebbe dilagato in silenzio fino ad emergere nei primi casi registrati oltremanica alla fine di febbraio. Per, poi, arrivare a oggi e quel possibile 50% di contagiati.

Fonte

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com