San Francisco mette al bando le sigarette elettroniche

San Francisco mette al bando le sigarette elettroniche

San Francisco bandisce le sigarette elettroniche, diventando la prima grande città americana a farlo. La decisione è stata presa dal Comune in base alla valutazione delle "conseguenze sulla salute pubblica". Preoccupa, in particolare, la grande diffusione di e-cigarettes fra i giovani: "Crescita impressionante" è scritto nell'ordinanza di divieto.

Secondo le ultime statistiche ufficiali il numero di giovani americani che hanno iniziato a fumare sigarette elettroniche è aumentato di un milione e mezzo nel 2018, gettando così alle ortiche anni di lotte contro il tabagismo nei licei e nei college. 

Il problema è la presenza della nicotina nei liquidi utilizzati per "svapare". Infatti il testo adottato dal Comune di San Francisco se la prende esplicitamente con l'assunzione di nicotina durante l'adolescenza.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com