L’economia globale crolla. Ma la ‘Bezonomy’ vola

L’economia globale crolla. Ma la ‘Bezonomy’ vola

L’economia è in recessione e 17 milioni di statunitensi hanno chiesto i sussidi di disoccupazione.

Ma la ruota gira al contrario per Jeff Bezos – l’uomo più ricco del mondo, fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post. Grazie alla pandemia che ormai conta 2 milioni di contagi nel mondo, la sua ricchezza cresce ancora più velocemente.

Merito del lockdown, che ha fatto schizzare le vendite online. Ed è anche grazie al ‘tutti a casa’ che il miliardario, nonostante il divorzio più costoso della storia(quello dalla moglie MacKanzie costatogli 38 miliardi di dollari), oggi può contare su un patrimonio di 138,5 mld.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com