Bankitalia: lo spread resta alto. E i crediti deteriorati pesano ancora per 90 mld

Lo spread fra Btp e Bund, sebbene sia sceso rispetto al picco di novembre, resta più alto rispetto ad aprile del 2018 e le banche italiane sono vulnerabili a evoluzioni avverse del mercato dei titoli pubblici

Banche vulnerabili. E i crediti deteriorati pesano ancora per 90 mld

Lo spread fra Btp e Bund, sebbene sia sceso rispetto al picco di novembre, resta più alto rispetto ad aprile del 2018 e le banche italiane sono vulnerabili a evoluzioni avverse del mercato dei titoli pubblici, anche se l'impatto sul patrimonio delle variazioni dei corsi è inferiore rispetto al passato. È quanto sostiene la Banca d'Italia nel Rapporto sulla stabilità finanziaria.

Prosegue a ritmi sostenuti lo smobilizzo dei crediti deteriorati delle banche e nella seconda metà del 2018 ne sono stati ceduti 35 miliardi, portando il totale dell'anno a 55 miliardi. A fine anno i deteriorati netti erano 90 miliardi e il rapporto con il totale dei prestiti era sceso al 4,3% al netto delle rettifiche. Il rapporto stima che diminuirebbe al 3,9 per cento entro la fine del 2019 e al 3,1 nel 2021.

Tuttavia – osserva la Banca d’Italia - i rischi per la stabilità finanziaria derivanti dalla congiuntura economica internazionale sono in aumento e le previsioni sulla crescita del Pil sono state riviste al ribasso anche in Italia: “L'alto livello del debito pubblico rende l'economia del nostro paese esposta alle tensioni sui mercati finanziari e riduce la capacità della politica di bilancio di sostenere l'attività produttiva di fronte a fasi di rallentamento" si legge nel Rapporto.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

L'andamento del debito pubblico come percentuale del Pil in Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com