Utile 2019 delle prime due banche italiane: Intesa 4,18 mld, Unicredit 3,4 mld

Intesa chiude il 2019 in crescita rispetto all’anno precedente, mentre Unicredit registra un utile in calo

Utile 2019 delle prime due banche: Intesa 4,18 mld, Unicredit 3,4 mld

Intesa Sanpaolo chiude il 2019 con un utile a 4,18 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 4,05 mld dell’anno precedente. Nel quarto trimestre l’utile si è attestato a 872 milioni di euro. Proposti dividendi cash per 3,36 mld.

Il gruppo guidato da Carlo Messina nel 2019 ha ridotto i crediti deteriorati di circa 6 mld di euro nel 2019 (per un totale di 34 mld da settembre 2015) e si impegna per il 2020 a raggiungere un “utile netto superiore a quello del 2019”.

Notizie in chiaroscuro per Unicredit che ha chiuso il 2019 con un utile netto contabile di 3,4 mld, in calo del 17,9% rispetto al 2018 ma al di sopra dei 3,1 mld messi in conto dagli analisti.

La banca ha annunciato il taglio, a livello di gruppo, di 8 mila dipendenti e 500 filiali entro il 2023. Di questi, si stima che 5.500 dipendenti e 450 filiali siano nel nostro Paese.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com