La Malesia denuncia Goldman Sachs per frode finanziaria

Denunciata Goldman Sachs per frode finanziaria

La Malesia ha denunciato la banca d’investimento statunitense Goldman Sachs e due ex dirigenti, per il ruolo avuto in una frode multimiliardaria connessa al fondo di investimento 1Malysia Development Bhd (1MDB).

Il procuratore generale malese chiede a Goldman Sachs di risarcire la Malesia dei 600 milioni di dollari ricavati dalle commissioni di tre operazioni obbligazionarie fatte tra il 2012 e il 2013 per conto di 1MDB, con cui erano stati raccolti 6,5 miliardi di dollari.

Secondo le autorità giudiziarie del paese asiatico, Goldman Sachs avrebbe truffato gli investitori, essendo a conoscenza del fatto che il ricavato delle tre operazioni – più di 6 miliardi di dollari – era stato ottenuto illecitamente. I due ex dirigenti accusati sono Tim Leissner, fino al 2016 responsabile delle operazioni della Banca Usa nel Sud-Est asiatico, e Roger Ng, che all’epoca era vice di Leissner. Sono sotto indagine anche due impiegati di 1MDB, Jasmine Loo e Jho Low. Leissner, Ng e Low sono sotto processo anche negli Stati Uniti per riciclaggio di denaro e per aver violato regole anti-corruzione, tutto nell’ambito di operazioni con il fondo 1MDB.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com