Hsbc taglia 35.000 dipendenti

L’utile del 2019 è crollato del 33%

Hsbc taglia 35.000 dipendenti

Sono 35.000 i posti di lavoro destinati a essere tagliati entro il 2022 da HSBC, la maggiore banca europea, nell’ambito del maxi piano di ristrutturazione e di ridimensionamento degli asset globali.

L’istituto di credito, che ha un amministratore delegato ad interim, Noel Quinn, ha chiuso il 2019 con un utile in calo del 32,9%, che dunque scende in termini assoluti a 13,35 miliardi di dollari.

Quinn ha spiegato che i tagli riguarderanno principalmente le attività negli Usa e in Europa. Il numero complessivo dei dipendenti passerà così da 235 mila a 200 mila. 

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com