Bce, Draghi taglia i tassi e rilancia il Qe

I tassi sui depositi scendono allo 0,5%, gli acquisti ripartiranno da novembre con 20 miliardi al mese e senza una data di scadenza fissata. Migliorate le condizioni finanziarie per le banche

Bce, Draghi taglia i tassi e rilancia il Qe
Mario Draghi, il suo mandato alla Bce scade ad ottobre 2019

Mario Draghi ha sferrato l'ultimo colpo di bazooka: nel penultimo consiglio direttivo della Banca centrale europea che ha presieduto prima di lasciare il 31 ottobre, il presidente della Bce ha adottato un pacchetto di nuove misure di stimolo economico.

I tassi di interesse sui depositi sono stati tagliati di 10 punti base (al -0,5%). È stato inoltre deciso un nuovo round degli acquisti di titoli, a partire da novembre, per 20 miliardi di euro al mese. Non è prevista al momento una data di scadenza. 

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com