Trump attacca ancora la Fed, che sta per rialzare i tassi di interesse per la quarta volta quest’anno

La Fed dovrebbe decidere in settimana il quarto rialzo dei tassi per quest'anno. Ipotesi che il presidente Usa Donald Trump è tornato ad attaccare. “È incredibile che la Fed consideri un altro aumento dei tassi di interesse con un dollaro molto forte, assenza virtuale di inflazione e il mondo fuori dagli Stati Uniti che esplode. Parigi brucia e la Cina frena'', ha twittato il leader statunitense.

L'aspettativa è che il costo del denaro salga in una forchetta tra il 2,25 e il 2,5%, mentre per il 2019 potrebbe dominare la prudenza con il passaggio da tre (inizialmente previsti) a due altri rialzi previsti.

Secondo gli analisti, paradossalmente, i ripetuti attacchi di Trump contro la Fed mettono il governatore Jerome Powell all'angolo, costringendolo ad andare avanti con le stretta monetaria anche per dimostrare la propra indipendenza dalla politica.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com