Powell: “Possibile aumento dei tassi quando la ripresa sarà completa e l’inflazione al 2%”

Il presidente della Federal Reserve avverte: “Crescita Usa molto forte, ma una riapertura troppo rapida sarebbe un rischio per la ripresa”

Powell: “Possibile aumento dei tassi quando la ripresa sarà completa”
Jerome Powell, presidente della Fed dal 2018

La crescita economica statunitense nella seconda metà dell’anno sarà molto forte, così come sarà forte la crescita del mercato del lavoro. Lo ha affermato il presidente della Fed, Jerome Powell. Gli analisti prevedono una crescita del 6-7% quest’anno, la velocità maggiore dagli anni ‘80. Ma ha avvertito: “Uno dei rischi per la ripresa economica è riaprire l’economia troppo velocemente”.

“Valuteremo un aumento dei tassi di interesse quando la ripresa del mercato del lavoro sarà completa e quando torneremo alla massima occupazione e all'obiettivo di inflazione al 2% - ha aggiunto Powell -. Ci vorrà del tempo prima che questo accada.”

La Fed non deve alzare i tassi di interesse sui timori di un aumento dell'inflazione, spiega il presidente della banca centrale americana. "Possiamo permetterci di vedere la vera inflazione prima di agire", ha concluso il governatore della Fed.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com