Calcio, la Coppa del Mondo porterà pochi benefici economici duraturi alla Russia

Calcio, il Mondiale porterà pochi benefici economici duraturi

I vantaggi economici duraturi derivanti dall'ospitare la Coppa del Mondo 2018 saranno pochi per la Russia: lo certifica il rapporto "Cross-Sector" di Moody's Investors Service, secondo cui la manifestazione sportiva avrà effetti di breve durata sull’economia russa.

Investimenti e tempistica

Per la maggior parte l’impatto economico si è già prodotto nel periodo 2013-2017, ma la spesa per le infrastrutture ha rappresentato soltanto l’1% degli investimenti totali. I giochi dureranno soltanto un mese e le cifre che potranno muovere sono trascurabili: “Non ci aspettiamo che la Coppa del Mondo contribuisca in modo significativo a una crescita economica più ampia”, ha dichiarato Kristin Lindow, vicepresidente senior e analista di Moody’s.

Chi ci guadagna?

Durante il periodo della manifestazione i rivenditori, gli hotel, gli operatori di telecomunicazioni e i trasporti alimentari russi vedranno un temporaneo aumento delle entrate, ma questo impatto non porterà a modifiche sostanziali ai profili di credito. Gli aeroporti con base a Mosca sono le strutture che trarranno i maggiori benefici, per l’aumento del flusso di passeggeri, che saranno più elevati anche dopo l’evento.

Chi più entrate, chi più debiti

Per quanto riguarda le Regioni russe che ospiteranno le partite, le nuove infrastrutture genereranno entrate fiscali aggiuntive e diminuiranno le spese in conto capitale future. Tuttavia, mentre la Repubblica di Mordovia e l’Oblast di Kaliningrad ne hanno beneficiato maggiormente, in altre aree la spesa per la Coppa del Mondo ha avuto un impatto negativo sulle finanze pubbliche, come la Città di San Pietroburgo, portando a un accumulo di debiti.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com