Bolsonaro-Putin, così lontani così vicini

Le possibili sanzioni di Stati Uniti e Unione Europea contro Mosca, in caso di invasione dell’Ucraina, rappresentano un potenziale disastro per l’economia brasiliana. Ecco perché

Bolsonaro-Putin, così lontani così vicini

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è volato a Mosca per incontrare al Cremlino il suo omologo russo Vladimir Putin durante una visita ufficiale nella Federazione.

Sul tavolo questioni molto concrete. Brasilia ha bisogno di Mosca per la fornitura di fertilizzanti: il gigante verde-oro importa l’85% del suo fabbisogno nazionale di sostanze chimiche per lo sviluppo agricolo, che continua a crescere di oltre il 10% l’anno.

Il vero motore dell’economia brasiliana sono infatti le attività del settore primario – agricoltura, pesca, allevamento e silvicoltura – che registrano tassi di espansione costanti. Il punto è che quasi un terzo dei fertilizzanti importati dal Brasile proviene proprio da Russia e Bielorussia.

Bolsonaro si è quindi recato al Cremlino per difendere gli interessi del suo paese, ben consapevole che le possibili sanzioni di Stati Uniti ed Ue contro Mosca, in caso di invasione dell’Ucraina, rappresentano un potenziale disastro per l’economia brasiliana.

Altro elemento del confronto è stata la possibilità di installare in Brasile delle minicentrali nucleari di produzione russa per far fronte alla crescente domanda energetica del gigante sudamericano.

Brasile e Russia sono inoltre alleati nell’ambito Brics, il raggruppamento delle economie emergenti dei primi anni Duemila – composto anche da India, Cina e Sudafrica. Questi paesi non hanno interessi comuni da difendere, ma ciò nonostante permangono in essere alcuni accordi multilaterali dalle notevoli ricadute pratiche, come la Banca dei Brics.

quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Brics versus Bricasi

Brics, Argentina e Iran verso il blocco formato da Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa

Global
Usa: “Il missile caduto in Polonia era ucraino”

Usa: “Il missile caduto in Polonia era ucraino. Ma la responsabilità è della Russia”

Global
Dall’Ue 100 mld alla Russia per carbone, petrolio e gas da febbraio

Dall’Ue 100 mld alla Russia per carbone, petrolio e gas da febbraio

Global

La narrativa secondo cui l’Occidente è nobile mentre Russia e Cina sono malvagie è ingenua e pericolosa

Dal 1980 gli Usa sono stati coinvolti in almeno 15 guerre all’estero; nessun coinvolgimento invece per la Cina e ‘solo’ 1 per la Russia. La paura nei confronti di Pechino e Mosca viene venduta al pubblico occidentale attraverso la manipolazione dei fatti. Al centro c’è il tentativo degli Stati Uniti di rimanere la potenza egemonica mondiale. Ma Washington può contare ‘soltanto’ sul 4,2% della popolazione mondiale e sul 16% del Pil globale. [continua ]

Global
La strategia a geometria variabile di Pechino verso Mosca
quoted business

La strategia a geometria variabile di Pechino con la Russia

Global
quoted business

Cina: “Gli Usa smettano di creare conflitti e farsi nemici. La Nato è una sfida sistemica alla pace e alla stabilità mondiali”. Usa: “Possibile che Mosca usi armi nucleari”. Russia: “Risponderemo se la Nato schiera truppe in Svezia e Finlandia”

Usa-Russia-Cina: il quadro si complica? [continua ]

Global

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com