Putin punta a ridiscutere l’assetto dell’Europa

Putin punta a ridiscutere l’assetto dell’Europa

L’intervento di Lucio Caracciolo, direttore di Limes, a Otto e Mezzo (La7). Ecco alcuni passaggi del suo intervento sulla crisi in Ucraina.

Putin in modo molto teatrale ha drammatizzato la crisi con il riconoscimento delle due Repubbliche separatiste del Donbass. Gli obiettivi di Putin sono: impedire che l’Ucraina possa entrare mai nella Nato; dividere gli americani dagli europei e gli europei da altri europei; ridiscutere l’assetto dell’Europa.

Il primo obiettivo è stato raggiunto. L’Ucraina ora non ha possibilità di entrare nella Nato. I russi hanno destabilizzato l’Ucraina in modo definitivo. Il secondo dipende dalla nostra reazione. Gli americani proporranno sanzioni molto drastiche, che potrebbero colpire anche l’Italia. Putin spera che questo contribuisca a dividerci, dagli americani e tra di noi. La Germania in particolare, ma anche la Francia per altre ragioni, hanno già fatto capire di volerci andare piano con le sanzioni. Italia e Spagna idem. Ci sarà una risposta retoricamente unitaria e dopo qualche giorno vedremo forti divergenze in ambito europeo.

C’è un aspetto che finora non è stato considerato: la Cina. Pechino deve decidere se sostenere Mosca fino in fondo oppure no. E l’America potrebbe finalmente farci sapere se combatte contro la Russia, contro la Cina o contro entrambe. Siamo entrati in una logica di guerra. Che non vuol dire farsi la guerra ma farsi danni in modo sistematico per raggiungere determinati obiettivi.

Fonte
quotedbusiness.com è una testata indipendente nata nel 2018 che guarda in particolare all'economia internazionale. Ma la libera informazione ha un costo, che non è sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità. Se apprezzi i nostri contenuti, il tuo aiuto, anche piccolo e senza vincolo, contribuirà a garantire l'indipendenza di quotedbusiness.com e farà la differenza per un'informazione di qualità. 'qb' sei anche tu. Grazie per il supporto

Articoli correlati

Lo scontro Ue-Bielorussia tra carne umana, sanzioni e ricatti
quoted business

Lo scontro Ue-Bielorussia tra carne umana, sanzioni e ricatti

Global

La Cina potrebbe fare con il resto del mondo quello che la Russia sta facendo contro l’Europa

Pechino detiene il 93% delle scorte mondiali di rame, il 74% di quelle di alluminio, il 68% di quelle di mais e il 51% di quelle di frumento. Eppure l’attività estrattiva in Cina è limitata. Come si spiega allora questo dominio? [continua ]

Energie & Risorse
Via libera al quarto pacchetto di sanzioni dell’Ue contro la Russia

Via libera al quarto pacchetto di sanzioni dell’Ue contro la Russia

Economia
Ucraina, la Russia ha chiesto alla Cina assistenza militare

Ucraina, la Russia ha chiesto alla Cina assistenza militare

Economia

Gli Stati Uniti hanno già speso 8,2 miliardi di dollari per rifornire di armi l’Ucraina

La guerra che nessuno sembra voler far finire. Il repubblicano e veterano Mike Waltz di ritorno dall’Ucraina: “Zelensky sente come se stesse perdendo lentamente, come se l’amministrazione Biden lo stesse di fatto aiutando a giocare per il pareggio”. [continua ]

Global
quoted business

Cina: “Gli Usa smettano di creare conflitti e farsi nemici. La Nato è una sfida sistemica alla pace e alla stabilità mondiali”. Usa: “Possibile che Mosca usi armi nucleari”. Russia: “Risponderemo se la Nato schiera truppe in Svezia e Finlandia”

Usa-Russia-Cina: il quadro si complica? [continua ]

Global

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com