Commissario Ue al Bilancio: “Meno soldi alla Turchia per i rifugiati”

Secondo il tedesco Günther Oettinger, l'Ue dovrebbe interrompere l'erogazione di fondi alla Turchia per la gestione dei rifugiati siriani. Bruxelles ha già speso 6 mld di euro

Commissario Ue al Bilancio: “Meno soldi alla Turchia per i rifugiati”

L’Ue dovrebbe erogare meno fondi ad Ankara per la gestione dei rifugiati siriani. A sostenerlo è il commissario al Bilancio dell’Ue, Günther Oettinger.

Secondo il politico tedesco, Ankara starebbe comunque pianificando di reinsediare i rifugiati siriani nella “fascia di sicurezza” che sta cercando di istituire nella regione fino ad ora occupata dai curdi della Siria settentrionale.

“Inoltre, in futuro dovremo offrire maggiore sostegno ad altri paesi come la Giordania o il Libano”, ha detto Oettinger intendendo quei paesi in alternativa alla Turchia.

Il commissario al Bilancio ha poi ricordato quanto sia salato il conto per l’Ue: Bruxelles ha già dato 6 miliardi di euro al governo guidato da Erdogan per aiutare le organizzazioni di rifugiati in Turchia dal 2016.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com