Hong Kong, la polizia spara ad altezza uomo

I manifestanti tornano in corteo. Grave un attivista colpito al torace. Evacuato il Parlamento

Hong Kong, la polizia spara ad altezza uomo

La Cina mostra i muscoli (soldati e tecnologici sistemi d'arma), mentre Hong Kong risponde aprendo gli ombrelli.

Proprio nel giorno dei festeggiamenti dei 70 anni della Repubblica popolare cinese, la tensione torna altissima nell’ex colonia britannica, da settimane assediata dalle proteste. E la polizia ha cominciato a sparare, non in aria ma ad altezza uomo. Colpito al torace un attivista che versa in gravi condizioni. Le persone ricoverate negli ospedali sarebbero una quindicina.

Che la situazione rischi di sfuggire al controllo è confermato anche dalla scelta della segretaria dell'Assemblea legislativa, il parlamento di Hong Kong, che ha emesso un ordine di evacuazione della struttura. "Tutte le persone hanno l'ordine di evacuare il complesso dell'Assemblea legislativa immediatamente per questioni di sicurezza", si legge in un breve avviso diramato online.

Fonte

Indicatori

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com