Nato: Berlino cede alle pressioni di Washington

La Germania aumenta le spese per la Difesa

Nato: Berlino cede alle pressioni di Washington

La Germania è pronta ad aumentare le risorse destinate alla difesa e alla sicurezza, e la decisione, trapelata da Bruxelles, è stata confermata a Berlino dal portavoce del ministero della Difesa.

Nel 2020 il governo tedesco sarà pronto a investire in Difesa 50,3 miliardi, passando dall’1,36% del Pil rilevato nel 2019 all’1,42% per il 2020.

In questo modo, il governo guidato da Angela Merkel cede alle pressioni di Donald Trump, che da molto tempo chiede in particolare alla Germania ma anche agli altri Stati membri dell’Alleanza Atlantica di investire il 2% del Pil.

Sullo sfondo il timore mai sopito che Washington imponga nuovi dazi sulle auto tedesche.

Fonte

Indicatori

La disoccupazione femminile in Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti

I dati evidenziano uno dei punti di debolezza del mercato del lavoro in Italia: la disoccupazione femminile. Il confronto con altre economie avanzate, come Germania, Giappone e Stati Uniti, mette in luce un gap strutturale, ma anche un elevato prezzo pagato alla grande crisi. Nel 2007 le donne in cerca di lavoro in Italia corrispondevano al 23,4% per poi schizzare al 45% nel 2014, salvo poi scendere al 39% nel 2017.

Scopri la sezione Indicatori

(opzionale)
Paesi
www.quotedbusiness.com